metabolismo lento o alterato?


METABOLISMO LENTO: È PROPRIO SEMPRE COSI?

Sovrappeso e/o obesità  sono in costante aumento e tale problema viene molto spesso associato all’eccessivo consumo alimentare che, tradotto in termini tradizionali, significa che gli alimenti introdotti forniscono più calorie di quelle consumate dall’organismo: il bilancio energetico è dunque positivo (entrate superiori alle uscite).
Questo tipo di impostazione sul problema del peso corporeo eccessivo è corretto? La risposta è no!
Infatti risulta interessante, esaminando i diari alimentari delle persone in sovrappeso, notare che il consumo calorico complessivo non sempre è eccessivo e, comunque, non tale da giustificare l’incremento di peso.

Prima di tutto però vediamo di capire che cos’è la caloria: la caloria è un’unità di energia termica e, come tale, non ha una sua influenza sul metabolismo. Il cibo introdotto tuttavia non fornisce solo calorie, ma anche altre informazioni derivanti dalla sua composizione, informazioni che vengono lette dai nostri geni e che influenzano e spesso alterano il metabolismo, l’ aspetto, il comportamento e le sensazioni di tutti noi.

La forma del nostro corpo riflette ciò che mangiamo, il nostro stile di vita, l’ambiente a cui siamo esposti e lo stress a cui siamo sottoposti.

Quanto detto evidenzia come il nostro corpo sia controllato da processi metabolici complessi e come l’apporto calorico della nostra alimentazione influenzi solo in parte tali processi.
Un metabolismo non efficiente e in un qualche modo alterato, influisce negativamente sulla nostra funzionalità fisiologica e porta non soltanto a immagazzinare grasso corporeo, ma anche ad esercitare effetti su stanchezza, scarsa energia, insulino- resistenza, problemi digestivi ecc..
Le verità a cui abbiamo creduto fino a qualche anno fa risultano dunque inesatte. Ad esempio l’egemonia delle calorie come soluzione all’epidemia di sovrappeso e/o obesità è una falsa verità. Se fosse sufficiente ridurre l’apporto calorico, il problema sarebbe stato risolto già da molto tempo con la comparsa, ad esempio, degli alimenti a basso contenuto di calorie (light).
Nei programmi di dimagrimento in tutti questi anni è rimasto in voga un “sacro” principio: l’eccesso di peso si può risolvere assumendo meno calorie e bruciandone di più. Tale principio però non sempre trova riscontro nella realtà e così accade spesso che, calcolando l’apporto energetico delle persone in sovrappeso, risulta esserci un bilancio calorico non eccessivo o molto spesso addirittura basso.
Qualcuno potrebbe obiettare che i valori stimati del consumo energetico di un individuo, essendo sostanzialmente dei calcoli matematici, non tengano conto della sua soggettività metabolica (quante volte sentiamo dire che sarà una questione di metabolismo lento e che il consumo reale di calorie è inferiore a quello calcolato?).
In realtà molto spesso misurando il metabolismo anche attraverso il metodo della calorimetria indiretta, si ottengono dei valori assolutamente normali per quanto concerne il consumo energetico.
Appare  quindi evidente che l’apporto calorico perde un po’ di importanza rispetto a questi casi di alterazione metabolica, alterazione che non porta necessariamente a un rallentamento del metabolismo, con conseguente diminuzione del consumo energetico, ma porta piuttosto a una situazione anomala per cui, anche riducendo  le calorie, il grasso corporeo non viene consumato a fini energetici ma immagazzinato.

Il soggetto con metabolismo alterato solitamente tende ad ingrassare anche riducendo l’introito alimentare, come se fosse intrappolato in un circolo vizioso che lo porta ad immagazzinare grasso per i giorni di magra, che però non arriveranno mai…

Questa situazione metabolica alterata dovuta a specifici problemi biochimici, metabolici e genetici, porta quindi l’organismo di chi la possiede a depositare il grasso anziché consumarlo.

 

I nostri sponsor

naonisviaggi
cblade
Tabaccheria Serena
Friulovest Banca

contattaci

telefono
siamo a disposizione, in orario di apertura della piscina, per rispondere via telefono alle tue domande. il nostro numero è 0427 709262

e-mail
puoi contattarci via posta elettronica all'indirizzo info@maniagonuoto.it

come raggiungerci